lunedì 29 dicembre 2014

BOLOGNA 2 AGOSTO 1980

 ‪BOLOGNA‬ (stazione) - Fa sempre effetto fermarsi davanti al luogo della ‪ strage fascista‬ del ‪2 agosto 1980‬. Ti prende una ‪rabbia‬ da dentro forte che dallo stomaco arriva al ‪‎cuore‬



‪BOLOGNA‬ (stazione) - Fa sempre effetto fermarsi davanti al luogo della ‪ strage fascista‬ del ‪2 agosto 1980‬. Ti prende una ‪rabbia‬ da dentro forte che dallo stomaco arriva al ‪‎cuore


 ‪BOLOGNA‬ (stazione) - Fa sempre effetto fermarsi davanti al luogo della ‪ strage fascista‬ del ‪2 agosto 1980‬. Ti prende una ‪rabbia‬ da dentro forte che dallo stomaco arriva al ‪‎cuore‬


 ‪BOLOGNA‬ (stazione) - Fa sempre effetto fermarsi davanti al luogo della ‪ strage fascista‬ del ‪2 agosto 1980‬. Ti prende una ‪rabbia‬ da dentro forte che dallo stomaco arriva al ‪‎cuore‬

sabato 13 dicembre 2014

EMOZIONI E INCONTRI AL PREMIO 'MARCELLO TORRE' a PAGANI (SA)




‪"La Legalità‬ è ‎responsabilità‬" questo il messaggio di don Luigi ‪‎Ciotti‬ al Premio 'Marcello Torre' a Pagani (Sa). Una mattinata ricca di emozioni e di incontri con don Luigi Ciotti, Federico Cafiero de Raho e Gian Carlo Caselli









venerdì 12 dicembre 2014

LA CULTURA VINCE

A CRISPANO (Na) in tempi di crisi riapre il ‪Teatro Comunale‬ chiuso da quarant'anni. Un'iniziativa da elogiare perchè dimostra che solo attraverso la cultura si possono superare i momenti difficili.
 A CRISPANO (Na) in tempi di crisi, riaprono il ‪Teatro Comunale‬ chiuso da quarant'anni. Un'iniziativa da elogiare perchè dimostra che solo attraverso la cultura si possono superare i momenti difficili.
A CRISPANO (Na) in tempi di crisi riapre il ‪Teatro Comunale‬ chiuso da quarant'anni. Un'iniziativa da elogiare perchè dimostra che solo attraverso la cultura si possono superare i momenti difficili.

A CRISPANO (Na) in tempi di crisi riapre il ‪Teatro Comunale‬ chiuso da quarant'anni. Un'iniziativa da elogiare perchè dimostra che solo attraverso la cultura si possono superare i momenti difficili.

A CRISPANO (Na) in tempi di crisi riapre il ‪Teatro Comunale‬ chiuso da quarant'anni. Un'iniziativa da elogiare perchè dimostra che solo attraverso la cultura si possono superare i momenti difficili.

mercoledì 10 dicembre 2014

Con Tommaso Travaglino autore del libro "La Scuola Bocciata"

Antonio Trillicoso Con Tommaso Travaglino autore del libro "La Scuola Bocciata" presentato il 10 Dicembre presso il Nemea Art Cafè del Nemea Energy Village
 Con Tommaso Travaglino autore del libro "La Scuola Bocciata" presentato il 10 Dicembre presso il Nemea Art Cafè del Nemea Energy Village 
in foto con me da sx Angela D'Antò, Arcangelo Munciguerra, Tommaso Travaglino e Maurizio Cerbone 
Antonio Trillicoso Con Tommaso Travaglino autore del libro "La Scuola Bocciata" presentato il 10 Dicembre presso il Nemea Art Cafè del Nemea Energy Village

domenica 30 novembre 2014

PRESENTAZIONE DEL LIBRO LA DIVERSITA' NELL'UNITA' NELL'AMBITO DELLA RASSEGNA ARTISTICA CURATA DALL'INTERIOR DESIGNER LUCIANA RUOPPOLO


Rassegna artistica curata dall'interior designer Luciana Ruoppolo. Presentazione del libro "la diversità nell'unità" di Antonio Trillicoso, insegnante, giornalista e scrittore, libero docente di comunicazione, giornalismo e scrittura creativa, da sempre si interessa di giovani e tiene laboratori per scuole, enti e festival.
















venerdì 28 novembre 2014

AI COSTRUTTORI DEL DOMANI


Mentre mi reco a scuola dove mi attendono decine di ragazzi dai sei agli undici anni che hanno bisogno di VERITÀ e SPERANZA. Come faccio da quasi trent'anni andró incontro a loro col sorriso per convincerli che nonostante tutto (terra di camorra - terra dei fuochi) loro sono i costruttori del loro domani perchè la vita è bella e vale sempre la pena di essere vissuta

martedì 25 novembre 2014

"LA VIOLENZA E' MUTA TU NO!"



CASALNUONO (Na) - Manifestazione per la GIORNATA MONDIALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE. Promossa dall'assessore alla Cultura e Pari Opportunità Angela Tuccillo
presso la sala Polifunzionale della scuola A. Moro di Casalnuovo di Napoli


PER ME E LE TANTE ALTRE 

(Filastrocca letta durante la manifestazione )

Per me e le altre tante
Sguardo vuoto 
guardo nel vuoto. 
Non c’è voce, 
non c’è gioia, 
non c’è niente di tutto, di niente. 
Una cicatrice c’è solo 
nell’anima e nel corpo 
nel cuore e nello spirito. 
C’è solo il passaggio 
violento di mani, 
di urla, di tutt’ altro 
che si chiama amore. 
E al mondo nascondo, 
dentro comprimo 
perché vergogna, 
disgusto e amore 
mastico e ingoio. 
Ma sputare, vomitare vorrei. 
E la vita invece mi giudica, 
mi condanna, 
mi riserva pietà, 
mentre vorrei solamente 
DIGNITA’. 
E non è giusto, 
non è bello 
che solo dolore, 
forte e penetrante 
come una lama 
ma più come un pugno 
mi colpisce dentro, 
al centro, diritto nello stomaco, 
per farmi annullare, 
per denigrarmi, 
per farmi capire 
e senza parlare dirmi: 
- NON VALI NIENTE, 
NON SEI NESSUNO. 
Solo un corpo da usare, 
da sfruttare, 
da giocare, 
da farci tutto, 
ma mai e poi mai da amare. 
Che voglio, 
che pretendo, 
‘è così’ 
per me e le altre tante. 
Lo è stato oggi, ieri 
e lo sarà domani. 
Ma io non lo voglio più. 
E pretendo 
gridando, rinfacciando 
e scrivendo, 
che ‘femmina’ e ‘meretrice’, 
‘cretina’ e ‘bambolona’ 
come mi volete, 
esigo RISPETTO. 
Perché io sono 
e lo sarò per sempre 
e ancora di più ora, 
soprattutto 

DONNA.

(Antonio Trillicoso)

GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE







"Perchè ogni donna possa avere un uomo che la ami con questa dolcezza"


lunedì 24 novembre 2014

COL NOME DI PRIMAVERA

Col nome di primavera (Filastrocca per ‪‎GelsominaVerde‬) a dieci anni della scomparsa di ‪AntonioTRILLICOSO‬

Numero 114 le venne affidato,
corrispondeva a quello delle vittime 
della faida di Scampia
che colpì con tre colpi secchi Gelsomina
che dalla sua bellezza e dall’amore fu tradita.
Ma fu l’agnello sacrificale della ferocia
tra i Di Lauro e gli Scissionisti.
Clan prima amici poi nemici
e questa ragazza di 22 anni
pagò per la sua innocenza,
per amare chi voleva salvare.
Ma la Camorra, la criminalità
non perdonano,
non fanno prigionieri.
Spietati e senza cuore
prima la trucidarono per sapere 
ciò che non sapeva.
Per farla confessare
ciò che aveva sempre rifiutato,
ciò che teneva lontano
ciò che aveva lasciato:
un mondo di morte e di peccato.
Una giovane dal nome di primavera :
il profumato fiore di gelsomino
e il fresco od ore del colore dell’erba verde,
fu seviziata prima di essere uccisa
e bruciata dopo essere stata brutalmente “sparata” a morte
per un presunto silenzio
che era una pura e sincera verità.
I sette anni al pentito dei suoi aguzzini,
l’ergastolo al mandante del suo martirio
a poco valgono
di fronte al suo non sapere,
di fronte a una vita,
di fronte a una guerra di clan,
di fronte ad un insoddisfatto popolo,
di fronte all’inerzia delle istituzioni,
di fronte e da dietro ,
di fronte e da sotto,
di fronte e da sopra.
Ma Gelsomina vive
in un centro per minori,
lì dove fu uccisa,
lì dove la amarono,
lì dove amò tanto,
tanto da farsi tradire.
Ma chi ama non è lucido,
non è freddo,
non è determinato,
ama! 
E l’amore le è stato fatale.
Ma quello stesso amore
si è riversato in quella terra di camorra
come fertilizzante
ha prodotto frutti e fiori
che inebriano l’aria
e saziano la gente 
di civiltà e giustizia.


(Filastrocca per ‪GelsominaVerde‬)
a dieci anni della scomparsa

di ‪‎AntonioTRILLICOSO‬

mercoledì 19 novembre 2014

CELEBRAZIONE EUCARISTICA PER LE VITTIME INNOCENTI DI CAMORRA. Casal di Principe (CE)

Il vescovo di Aversa Mons. Angelo Spinillo ha detto: 'chi è colpevole non puó essere innocente perche con violenza elimina chi gli è da ostacolo al suo cammino di morte. Chi è innocente è una vittima da ricordare perché anche se inconsapevolmente attraverso la day morte crea Le condizioni per una riconciliazione'. Una riconciliazione, dico io, che deve avvenire col mondo, con la società, con la vita. Con la società che non deve essere necessariamente e non solo di Casal di principe e di Scampia. Ma con la società nei suo complesso che deve farsi carico dei luoghi e delle persone e creare le condizione per società libera e civile.


Il vescovo di Aversa Mons. Angelo Spinillo ha detto: 'chi è colpevole non puó essere innocente perche con violenza elimina chi gli è da ostacolo al suo cammino di morte. Chi è innocente è una vittima da ricordare perché anche se inconsapevolmente attraverso la day morte crea Le condizioni per una riconciliazione'. Una riconciliazione, dico io, che deve avvenire col mondo, con la società, con la vita. Con la società che non deve essere necessariamente e non solo di Casal di principe e di Scampia. Ma con la società nei suo complesso che deve farsi carico dei luoghi e delle persone e creare le condizione per società libera e civile.

PRESENTAZIONE DEL LIBRO LA DIVERSITA' NELL'UNITA' NELL'AMBITO DELLA RASSEGNA ARTISTICA CURATA DALL'INTERIOR DESIGNER LUCIANA RUOPPOLO

Rassegna artistica curata dall'interior design Luciana Ruoppolo designer. Presentazione del libro "la diversità nell'unità" di Antonio Trillicoso, insegnante, giornalista e scrittore, libero docente di comunicazione, giornalismo e scrittura creativa, da sempre si interessa di giovani e tiene laboratori per scuole, enti e festival.


Rassegna artistica curata dall'interior design Luciana Ruoppolo designer. Presentazione del libro "la diversità nell'unità" di Antonio Trillicoso, insegnante, giornalista e scrittore, libero docente di comunicazione, giornalismo e scrittura creativa, da sempre si interessa di giovani e tiene laboratori per scuole, enti e festival.

Vi aspetto per parlare di integrazione e di accoglienza di diversità come ricchezza per celebrare la SOLIDARIETA' AL POPOLO PALESTINESE nella ricorrenza della giornata internazionale



Le foto della Presentazione del mio mini libro LA DIVERSITA' NELL'UNITA' (la discriminazione che divide) ed. J LIKE nell'ambito della Rassegna Artistica INTERIOR DEISGN di Luciana Ruoppolo - MARANO (Na) 
Presenti i poeti Anna Maria Salemme, Igea Grimaldi, Max Oliva. Esposzione delle opere di Luciana ruoppolo designer, Antonio Scaramella Artisan, Pasquale Cestaro, Dalila Gioffredi


Presentazione del mini libro LA DIVERSITA' NELL'UNITA' (la discriminazione che divide)di Antonio Trillicoso ed. J LIKE nell'ambito della Rassegna Artistica INTERIOR DEISGN di Luciana Ruoppolo - MARANO (Na)  Presenti i poeti Anna Maria Salemme, Igea Grimaldi, Max Oliva. Esposzione delle opere di Luciana ruoppolo designer, Antonio Scaramella Artisan, Pasquale Cestaro, Dalila Gioffredi


Presentazione del mini libro LA DIVERSITA' NELL'UNITA' (la discriminazione che divide)di Antonio Trillicoso ed. J LIKE nell'ambito della Rassegna Artistica INTERIOR DEISGN di Luciana Ruoppolo - MARANO (Na)  Presenti i poeti Anna Maria Salemme, Igea Grimaldi, Max Oliva. Esposzione delle opere di Luciana ruoppolo designer, Antonio Scaramella Artisan, Pasquale Cestaro, Dalila Gioffredi

Presentazione del mini libro LA DIVERSITA' NELL'UNITA' (la discriminazione che divide)di Antonio Trillicoso ed. J LIKE nell'ambito della Rassegna Artistica INTERIOR DEISGN di Luciana Ruoppolo - MARANO (Na)  Presenti i poeti Anna Maria Salemme, Igea Grimaldi, Max Oliva. Esposzione delle opere di Luciana ruoppolo designer, Antonio Scaramella Artisan, Pasquale Cestaro, Dalila Gioffredi

Presentazione del mini libro LA DIVERSITA' NELL'UNITA' (la discriminazione che divide)di Antonio Trillicoso ed. J LIKE nell'ambito della Rassegna Artistica INTERIOR DEISGN di Luciana Ruoppolo - MARANO (Na)  Presenti i poeti Anna Maria Salemme, Igea Grimaldi, Max Oliva. Esposzione delle opere di Luciana ruoppolo designer, Antonio Scaramella Artisan, Pasquale Cestaro, Dalila Gioffredi

Presentazione del mini libro LA DIVERSITA' NELL'UNITA' (la discriminazione che divide)di Antonio Trillicoso ed. J LIKE nell'ambito della Rassegna Artistica INTERIOR DEISGN di Luciana Ruoppolo - MARANO (Na)  Presenti i poeti Anna Maria Salemme, Igea Grimaldi, Max Oliva. Esposzione delle opere di Luciana ruoppolo designer, Antonio Scaramella Artisan, Pasquale Cestaro, Dalila Gioffredi

Presentazione del mini libro LA DIVERSITA' NELL'UNITA' (la discriminazione che divide)di Antonio Trillicoso ed. J LIKE nell'ambito della Rassegna Artistica INTERIOR DEISGN di Luciana Ruoppolo - MARANO (Na)  Presenti i poeti Anna Maria Salemme, Igea Grimaldi, Max Oliva. Esposzione delle opere di Luciana ruoppolo designer, Antonio Scaramella Artisan, Pasquale Cestaro, Dalila Gioffredi

Presentazione del mini libro LA DIVERSITA' NELL'UNITA' (la discriminazione che divide)di Antonio Trillicoso ed. J LIKE nell'ambito della Rassegna Artistica INTERIOR DEISGN di Luciana Ruoppolo - MARANO (Na)  Presenti i poeti Anna Maria Salemme, Igea Grimaldi, Max Oliva. Esposzione delle opere di Luciana ruoppolo designer, Antonio Scaramella Artisan, Pasquale Cestaro, Dalila Gioffredi

Presentazione del mini libro LA DIVERSITA' NELL'UNITA' (la discriminazione che divide)di Antonio Trillicoso ed. J LIKE nell'ambito della Rassegna Artistica INTERIOR DEISGN di Luciana Ruoppolo - MARANO (Na)  Presenti i poeti Anna Maria Salemme, Igea Grimaldi, Max Oliva. Esposzione delle opere di Luciana ruoppolo designer, Antonio Scaramella Artisan, Pasquale Cestaro, Dalila Gioffredi

domenica 16 novembre 2014

IL MIO ELOGIO DEL LIBRO

Il 'mio' elogio del 'libro' come mezzo naturale di fantasia al 3° SALOTTO ‪‎MULTIMEDIALE‬ ‪ e ‎CULTURALE‬ 'Tina Piccolo' ‪presso il Teatro‬ ‪‎Pasolini‬ di ‪‎CASALNUOVO‬ ( Na)

Il 'mio' elogio del 'libro' come mezzo naturale di fantasia al 3° SALOTTO ‪‎MULTIMEDIALE‬ ‪ e ‎CULTURALE‬ 'Tina Piccolo' ‪presso il Teatro‬ ‪‎Pasolini‬ di ‪‎CASALNUOVO‬ ( Na)

Il 'mio' elogio del 'libro' come mezzo naturale di fantasia al 3° SALOTTO ‪‎MULTIMEDIALE‬ ‪ e ‎CULTURALE‬ 'Tina Piccolo' ‪presso il Teatro‬ ‪‎Pasolini‬ di ‪‎CASALNUOVO‬ ( Na)

Il 'mio' elogio del 'libro' come mezzo naturale di fantasia al 3° SALOTTO ‪‎MULTIMEDIALE‬ ‪ e ‎CULTURALE‬ 'Tina Piccolo' ‪presso il Teatro‬ ‪‎Pasolini‬ di ‪‎CASALNUOVO‬ ( Na)

Il 'mio' elogio del 'libro' come mezzo naturale di fantasia al 3° SALOTTO ‪‎MULTIMEDIALE‬ ‪ e ‎CULTURALE‬ 'Tina Piccolo' ‪presso il Teatro‬ ‪‎Pasolini‬ di ‪‎CASALNUOVO‬ ( Na)

Il 'mio' elogio del 'libro' come mezzo naturale di fantasia al 3° SALOTTO ‪‎MULTIMEDIALE‬ ‪ e ‎CULTURALE‬ 'Tina Piccolo' ‪presso il Teatro‬ ‪‎Pasolini‬ di ‪‎CASALNUOVO‬ ( Na)

Il 'mio' elogio del 'libro' come mezzo naturale di fantasia al 3° SALOTTO ‪‎MULTIMEDIALE‬ ‪ e ‎CULTURALE‬ 'Tina Piccolo' ‪presso il Teatro‬ ‪‎Pasolini‬ di ‪‎CASALNUOVO‬ ( Na)